9
Luglio 2020
GIOVEDI

World Wide Woman – Pianeta Donna

Attacco!: il Risiko fai da te!

Scritto da Manolo il 4 - Marzo - 2010 2 Commenti - Letto 5.806 volte


“ATTACCO!” riproduce su carta una versione semplificata dei più famosi giochi di guerra, con battaglie virtuali che metteranno alla prova le doti strategiche dei partecipanti!

Tipo gioco:     ➡   (da tavolo)

Giocatori:  😯 😯   (due)

Difficoltà:  😕   (media)

Materiale di gioco: Un foglio di carta- Tre penne di diverso colore, blu, nera, rossa!

INIZIO DEL GIOCO:

.

.Si decide chi inizia per primo. Il primo giocatore traccia sul .foglio, con la penna nera, i confini di un ipotetico Paese, che .viene denominato A (come in figura). Quindi passa la penna all’ .avversario.

.

.

.

.

.L’ avversario traccia a sua volta il successivo Paese, B (come .in figura) e si continua così, a turno, fino alla V (ovvero 20 .Paesi).

.


.

Il primo giocatore dispone liberamente un certo numero di eserciti in un Paese a scelta, segnando il numero con la penna blu. L’ avversario fà altrettanto con la penna rossa.

.

I due giocatori si alternano nella disposizione degli eserciti fino a quando tutti i Paesi sono occupati o non terminino gli eserciti a disposizione (come in figura).

Scopo del gioco naturalmente è avere il maggior numero di Paesi inattaccabili dall’ avversario!


COME SI GIOCA:

Ogni giocatore ha a disposizione 100 eserciti, naturalmente può decidere quanti schierarne, non è obbligatorio usarli tutti, come non è obbligatorio stanziare eserciti in tutti i territori segnati: i territori liberi da guarnizioni, “neutrali”,  saranno comunque importanti dal punto di vista strategico, fungendo da “cuscinetto” e arginando, in alcuni casi, l’avanzata nemica. Una volta disposti un certo numero di eserciti in un Paese, la cifra non può più essere cambiata.

PARTIRE ALL’ ATTACCO:

Terminata la disposizione delle forze in campo, parte all’attacco chi ha iniziato a schierare le truppe. Un giocatore può attaccare solo Paesi che confinano con uno o più dei suoi. L’ attacco è vincente se il numero di eserciti nel Paese o nei Paesi che attaccano è superiore al numero di eserciti nel Paese attaccato. Ogni Paese invaso vede cancellati gli eserciti disposti sul suo suolo: questi eserciti sono fatti prigionieri e non potranno più rientrare nel gioco. Inoltre, un territorio invaso dal nemico non può più essere riconquistato.

FINE DEL GIOCO:


I giocatori eseguono le loro mosse a turno finchè nessuno dei due è più in grado di attaccare l’altro. A questo punto si contano i territori in possesso di ciascun giocatore (quelli cioè con eserciti ancora attivi, non prigionieri): alla fine vince quindi chi ha il maggior numero di Paesi non occupati.

STRATEGIA:

La configurazione del gioco, così come la disposizione delle forze in campo, cambiano ad ogni partita: la strategia dei partecipanti si deve perciò adattare di volta in volta alle diverse situazioni. In generale, è da notare come un Paese con molti confini sia più difficile da difendere. Un Paese circondato da alleati e/o Paesi neutrali  può considerarsi al sicuro dal momento che gli alleati, anche se invasi, non potranno ospitare eserciti nemici, così come i neutrali; il Paese in questione potrà essere perciò occupato semplicemente da un esercito e rimanere in possesso al giocatore che se ne è appropriato fino al termine della partita. Quanto appena esposto mostra come sia importante non solo la conduzione degli attacchi, ma soprattutto la disposizione preliminare degli eserciti che sapranno dare i giocatori.

Se hai già provato il gioco o se solo hai capito come giocare… lascia il tuo commento!


Puoi lasciare un commento, oppure fare un trackback dal nostro al tuo sito.

Leggi anche. . .

  • “Dubito!”“Dubito!” Il gioco del Poker in una versione adatta anche ai bambini! Attenzione e memoria sono le capacità principali per vincere a "Dubito!"
  • La gatta: lancia e raccogli!La gatta: lancia e raccogli! Nell'era dei giochi elettronici, un vecchio passatempo può ancora servire! Per passare un'ora di divertimento all'aperto bastano solo dei sassolini!
  • Everest: salita e discesa con i dadi!Everest: salita e discesa con i dadi! Un passatempo semplice e originale. Lancia i dadi e comincia il percorso! Fortuna sì, ma attento a fare bene i tuoi... calcoli!
  • Animali di frutta seccaAnimali di frutta secca Altri piccoli lavori adatti ai nostri amici più piccoli. Stavolta usiamo della frutta secca per "costruire" dei simpatici animali.
  • “Save for children” for Christams“Save for children” for Christams Noi lo abbiamo già fatto. Natale può essere l'occasione giusta per fare un piccolo regalo aiutando gli altri.
  • Pentalpha: sembra facile ma…!Pentalpha: sembra facile ma…! Dalla Grecia, al ritmo del Sirtaki, arriva il vecchio gioco del "Pentalpha". Piatto di olive greche, un buon bicchiere di Retsina e prova a risolverlo!
  • Un mondo da colorare!Un mondo da colorare! Siete pronti a colorare questo mondo in bianco e nero? Usate la fantasia, forse un leone a colori farà un pò meno paura!
  • Da Haiti: arrivano due bambini e un appello!Da Haiti: arrivano due bambini e un appello! L'arrivo dei primi due bambini adottati, l'appello a nuove forme di sostegno e le difficoltà di operare nella lontana Haiti! Le associazioni intanto...

2 Commenti

  1. Fely Ha detto che: :

    Bellissimo.. io amo il Risiko!
    Proverò a giocare a questa versione PORTABLE! 😉

    Scritto il 5th Marzo, 2010 alle ore 00:49

  2. Bafan Ha detto che: :

    bello.. rubato! 😆

    Scritto il 7th Marzo, 2010 alle ore 19:41

ADESSO TOCCA A TE!

La tua opinione, il tuo saluto, la tua collaborazione sono importanti per noi!

Non essere avaro di parole, siamo qui per scambiarci opinioni e consigli e quello che hai da darci e' un tesoro che non possiamo permetterci di perdere!

Se hai trovato degli errori, se hai un ingrediente da aggiungere, o la pensi soltanto diversamente da noi.. ALKYMY e' qui per ascoltarti!

Comunque cara amico o cara amica ...


Grazie per essere passato di qui!

Devi essere Registrato per lasciare un commento.






E’ morto a 53 anni il cantante della band spagnola conosciuta anche in Italia per successi de “La Flaca” e “Depende” e alle collaborazioni con artisti come Jovanotti, i Modà e Francesco Renga.






Chi siamo

Alkymy, Pianeta donna! Dalle sapienti mani di ALKY un sito al femminile! Gossip, ricette, ricamo e cucito, shopping e tanto altro! Il mondo ed i bisogni di una meravigliosa galassia, quella femminile, racchiusi in un sito! Un avventura magnifica che prende il via!

Articoli in Archivio

Come prevenire l’influenza!

Scritto da Alky
il 7-Gen-2010

Io sono l’altro…!

Scritto da Alky
il 31-Gen-2011

Vasco Rossi- Un gran bel film!

Scritto da Manolo
il 4-Apr-2010

Dolce di Halloween

Scritto da Alky
il 31-Ott-2011

Commenti Recenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: