11
Dicembre 2018
MARTEDI

World Wide Woman – Pianeta Donna

Buona Epifania con la leggenda della Befana

Scritto da Manolo il 6 - gennaio - 2016 Commenta - Letto 3.847 volte

buona befana

Chi non si è mai chiesto da dove nasce il curioso personaggio che ogni notte tra il 5 e il 6 Gennaio, a cavallo di una scopa, attraversa i cieli per calarsi dentro i camini e riempire le calze appese dai bambini di dolci o carbone?
Sono molte le storie che si sono tramandate sulle origini di quell’originale vecchietta che risponde al nome delle Befana.
Se vi và di leggerla, questa è una di quelle.

 

LA LEGGENDA DELLA BEFANA

“Un giorno, tre Re Magi di nome Melchiorre, Baldassarre e Gaspare partirono dall’Oriente verso Betlemme per portare a Gesù Bambino dei doni : oro, incenso e mirra.

.
In groppa ai loro cammelli e guidati dalla stella cometa, attraversarono molti paesi e, al loro passaggio, portavano gioia e felicità e tutti accorrevano per conoscerli.

.
La triste notte in cui Re Erode decise di uccidere tutti i bambini nati in quei giorni, la stella si spense per la tristezza e i Re Magi, non sapendo in quale direzione continuare il loro viaggio, bussarono alla porta di una casetta dal quale ne uscì una strana ed arzilla vecchietta che viveva isolata dal resto del villaggio perchè era veramente brutta e intrattabile.

re magi

I Re Magi chiesero se sapeva la strada per andare a Betlemme perché là era nato il Salvatore ma lei, burbera com’era, rispose che non aveva tempo da perdere con dei vagabondi.

.
All’improvviso, il cielo venne nuovamente illuminato dalla stella cometa che, lucente come mai lo era stata, indirizzò i ReMagi nel giusto cammino.
Meravigliata dallo splendore della stella cometa, la vecchietta capì di aver fatto un errore e decise di accompagnare i Re Magi per donare anche lei qualcosa al piccolo Gesù ma, ormai i tre se ne erano già andati.

.

Preparò in fretta i regali per il Bambin Gesù e cercò di raggiungerli ma, nonostante li avesse cercati per ore, non li raggiunse.

brutta-befana

Fu così che la vecchina non riuscì a vedere Gesù Bambino, né quella volta ne’mai più ma, nel suo viaggio, si fermò a distribuire i suoi regali ad ogni bambino sperando che fosse Gesù Bambino.

Da quel giorno, ogni anno la sera dell’Epifania, a cavallo di una scopa volante, quella vecchietta che oggi chiamano “Befana”, si rimette in viaggio alla ricerca di Gesù, fermandosi in ogni casa dove c’è un bambino e, dopo essersi calata dal camino, lascia un regalo ai bambini buoni e del carbone a quelli che hanno fatto i cattivi.”

.

Secondo la simbologia, i camini sarebbero i punti di comunicazione tra la terra e il cielo che, grazie alla Befana, distribuiscono agli uomini due tipi di doni: i regali portatori di buoni presagi per l’anno appena iniziato e il carbone che rappresenta i cattivi ricordi di quello appena trascorso.

BUONA EPIFANIA A TUTTI


Puoi lasciare un commento, oppure fare un trackback dal nostro al tuo sito.

Leggi anche. . .

  • La favola della BefanaLa favola della Befana "C’era una volta un paese abitato in prevalenza da bruttissime e cattivissime streghe...". La favola della Befana che ne racconta le origini e la tradizione.
  • E allora Dio creò il papàE allora Dio creò il papà Tutta da leggere..., dedicata a tutti i papà!
  • La favola di “Babbo Natale”!La favola di “Babbo Natale”! Un' altra favola da raccontare ai più piccini in queste notti magiche: la vera storia di Babbo Natale! Buona lettura...
  • Sei una carota, un uovo o un chicco di caffè?Sei una carota, un uovo o un chicco di caffè? Che tu possa avere le gioie che rendono dolci, le prove che rendono forti, i dolori per essere umano e le speranze per la felicità! Leggi la storia...
  • La notte della BefanaLa notte della Befana Piccola storia sulla tradizione della Befana con l'immancabile, e forse una delle più famose, canzoni sulla Befana.
  • La Befana trullallà- Happy Hippo versionLa Befana trullallà- Happy Hippo version Una delle canzoni più famose su quella simpatica vecchietta che porta dolci e carbone a tutti i bambini. Qui in versione alternativa.
  • Pinza della BefanaPinza della Befana La Pinza della Befana è un dolce tipico del Veneto, molto antico, preparato tradizionalmente per l'Epifania. E' una specie di pizza di polenta dolce, con ingredienti principali la farina gialla e la frutta secca.
  • Filastrocca di Capodanno!Filastrocca di Capodanno! In una filastrocca sono nascosti tutti i nostri desideri per il nuovo anno! Voglio... voglio... sorridere!

ADESSO TOCCA A TE!

La tua opinione, il tuo saluto, la tua collaborazione sono importanti per noi!

Non essere avaro di parole, siamo qui per scambiarci opinioni e consigli e quello che hai da darci e' un tesoro che non possiamo permetterci di perdere!

Se hai trovato degli errori, se hai un ingrediente da aggiungere, o la pensi soltanto diversamente da noi.. ALKYMY e' qui per ascoltarti!

Comunque cara amico o cara amica ...


Grazie per essere passato di qui!

Devi essere Registrato per lasciare un commento.






Rondò Veneziano- “Rondò Veneziano”

Un tuffo nel lontano 1980 e l’affascinante musica pop-barocca dei Rondò Veneziano ci accompagna tra le maschere più belle nell’incantevole atmosfera del Carnevale di Venezia.

rondo_veneziano






Chi siamo

Alkymy, Pianeta donna! Dalle sapienti mani di ALKY un sito al femminile! Gossip, ricette, ricamo e cucito, shopping e tanto altro! Il mondo ed i bisogni di una meravigliosa galassia, quella femminile, racchiusi in un sito! Un avventura magnifica che prende il via!

Articoli in Archivio

La favola di Capodanno!

Scritto da Alky
il 30-Dic-2010

Un rapido stuzzichino!

Scritto da Alky
il 24-Gen-2010

Buon Natale da Alkymy e dalla… Pecorella Lella

Scritto da Manolo
il 24-Dic-2015

Gnocchi di ricotta

Scritto da Alky
il 21-Nov-2009