23
Settembre 2017
SABATO

World Wide Woman – Pianeta Donna

Come togliere le macchie

Scritto da Alky il 18 - novembre - 2012 1 Commento - Letto 37.006 volte

Per quanto stiamo attenti non c’è niente da fare, basta un attimo  e ci ritroviamo con una “patacca” sulla camicia nuova, oppure con la borsetta in pelle macchiata dalle gocce di pioggia, o ancora con il grembiule del piccolo scarabocchiato con la biro.
E’ sempre difficile trovare la soluzione per eliminare le macchie che non sono tutte uguali e non vanno quindi affrontate nello stesso modo, le nostre nonne erano abili nell’arte di togliere le macchie senza ricorrere ai detersivi che, essendo poco o tanto agressivi, rischiano di indebolire e quindi rovinare i tessuti.
Se dunque volete delle valide alternative  per affrontare il problema delle macchie, è sufficiente un po’ di tempestività e qualche semplice accorgimento.
Qui abbiamo raccolto un po’ di rimedi della nonna che potranno tornare utili.

Biro
Le macchie di penna a sfera sulla stoffa scura si eliminano tamponando con una pezzuola a fagottino imbevuta di alcol, avendo l’accortezza di tenere un altro tampone dietro la macchia. Se la stoffa è di cotone bianco, lavate con latte e poi tamponatela con acetone esciacquate con acqua fredda. Un altro sistema per eliminare queste macchie dai tessuti chiari è quello di stendervi sopra con un dito un poco di dentifricio. Dopo un quarto d’ora sciacquate con acqua fredda.

Birra
Se la macchia è già asciutta, fatela “rivivere” con un pò di altra birra, e poi lavate con acqua fredda e sapone. Questo vale in genere per tutti i tessuti.
– cotone e lana: potete usare sapone acqua tiepida, o, se la macchia fosse vecchia, acqua e ammoniaca.
– seta: Lavate l’indumento con una miscela di alcool denaturato e acqua in egual misura.

Cera
Gocce di cera cadute su tessuti, tovaglie o copertura di poltrone, si tolgono subito con un foglio di carta assorbente posato sulla macchia e un ferro caldo applicato sulla carta assorbente. Se le gocce sono cadute su un indumento, mettete un secondo pezzo di carta assorbente sotto al tessuto. In questo modo, con l’aiuto del ferro caldo, le gocce di cera verranno eliminate in un attimo.

Colla
Inumidite la macchia con aceto bianco, poi sciacquate sotto l’acqua corrente.

Erba
– Stoffe bianche: mescolate in un bicchiere poche gocce di ammoniaca con un cucchiaio di detersivo liquido e acqua bollente, poi, con un tamponcino o una spazzola morbida, strofinate leggermente ma ripetutamente. Terminate il trattamento lavando nel modo consueto.
– Stoffe chiare di cotone: tamponate con un fagottino di stoffa intrisa di alcool, poi lavate.
– Stoffe di cotone colorate: lavate con acqua e bicarbonato (1l. di acqua + 1 cucchiaio di bicarbonato), poi lavate e sciacquate.

 

Inchiostro
– Sul legno: mescolate latte e glicerina e strofinate con energie le macchie, quindi sciacquate con acqua, poi lucidate il mobile.
– Sui tappeti: se è caduto dell’inchiostro sul tappeto o sulla moquette, togliete subito la maggior parte possibile di inchiostro con della carta assorbente. In seguito ricoprite la macchia con del sale grosso umido e lasciatelo asciugareper circa 4 giorni badando che il sale sia sempre umido (ma non bagnato). Asportate poi il sale rimasto, lasciate asciugare e smacchiate con trementina.
– Sui vestiti: coprite le macchie con polpa di pomodoro fresca e sgocciolata, lasciandovela per qualche minuto. Sciacquate con acqua calda, succo di limone, acqua e sapone, e poi con acqua pura.

Frutta
– macchie di frutta rossa: macchie di ciliegie, ribes, lamponi, mirtilli, spariscono con una miscela di limone e aceto.
– macchie di pesche, albicocche, cachi: su qualsiasi tipo di tessuto, tamponate con latte bollente, sciacquate con acqua ripetendo l’operazione sino a quando le macchie non siano sparite. Al posto del latte si può anche usare lo yogurt o la glicerina.
– macchie su tessuti di cotone: se il tessuto è bianco, usate acqua e ammoniaca (1l. di acqua + 1 cucchiaio di ammoniaca); se il tessuto è colorato, tamponate rapidamente con acqua ossigenata a 12 volumi poi sciacquate.
– macchie su tessuti di lana o seta: tamponate con latte caldo, ma non caldissimo, cui avrete aggiunto acqua ossigenata (1l. di acqua + 1 cucchiaio di acqua ossigenata 12 vol.), poi sciacquate.

Nicotina
– Sulle dita: le macchie di nicotina sulle dita vanno eliminate con succo di limone cui avrete aggiunto qualche goccia di acqua ossigenata a 24 volume.
– Sui posacenere: di cristallo o d’argento che siano, vanno puliti dalla nicotina strofinandoli con un tappo di sughero bagnato d’olio d’oliva.

Acqua sulla pelle
Può capitare che, in una giornata piovosa, la vostra preziosa borsetta in pelle rimanga macchiata dalle goccioline d’acqua. Allora inumidite leggermente un panno di cotone con qualche goccia di benzina e strofinatelo delicatamente sulla superficie di pelle (che non sia scamosciata). Con  un altro panno di cotone, passate del lucido da scarpe incolore e ripassate con un altro panno di lana fine.
Per un risultato ancora più brillante, date un’ultima passata con olio di mandorle dolci,

Vino
– Vino bianco: coprite la macchia con farina bianca, poi lavate
– Vino rosso: queste macchie si rinvengono coprendole con vino bianco e poi lavandonel modo consueto

 

… e non dimenticate le 14 regole d’oro per smacchiare


Puoi lasciare un commento, oppure fare un trackback dal nostro al tuo sito.

Leggi anche. . .

  • Via le macchie di pennarello Via le macchie di pennarello Curiosando tra libri e riviste, ho preso nota di alcuni rimedi per eliminare le macchie dei pennarelli. Qualcuno sarà valido, qualcuno un pò meno, ma sono per lo più rimedi naturali.
  • Smacchiare sicuroSmacchiare sicuro Per sconfiggere le macchie più insidiose è bene tener presente alcune semplici regole! Poi potrete usare detersivi o prodotti naturali, ma intanto...
  • Vetro.. Alcuni consigli su come eliminare le macchieVetro.. Alcuni consigli su come eliminare le macchie A chi non è capitato di avere dei bicchieri di vetro macchiati! Abbiamo chiesto alla nonna di darci alcuni consigli per vedere di rimediare al noioso problema!
  • Combattere il raffreddore!Combattere il raffreddore! Proverbio cinese ""il raffreddore non curato guarisce in 5 giorni; se invece si assumono delle medicine si guarisce in 5 giorni"! Noi intanto lo curiamo così...
  • Tutti contro l’acneTutti contro l’acne A volte, adulti e giovani adolescenti, debbano condividere i medesimi problemi dovuti alle malattie che aggrediscono la pelle: l'acne è uno di questI
  • Togliere un Chewing- gum!Togliere un Chewing- gum! Che seccatura il chewing-gum appiccicato alla scarpa. E se ti ci siedi sopra? Ancora peggio! I rimedi forse sono già noti, ma è bene ricordarli, Alkymy ve ne suggerisce un paio.
  • Via và…e il rossetto se ne và!Via và…e il rossetto se ne và! Capita spesso di macchiare fazzoletti, tovaglioli ecc..di rossetto! Che fare per togliere le macchie? Seguite il consiglio di Alkymy!
  • A lume di candela…A lume di candela… Candele accese su una tavola imbandita...senza cera colata sulla tovaglia? Alkymy vi insegna un trucco...seguitelo!

1 Commento

  1. Alkymy » Blog Archive » Smacchiare sicuro Ha detto che: :

    […] Come comportarsi in presenza di macchie in determinati tessuti! partecipa alla discussione su questo articolo nel nostro forum Tags: consigli, grasso, macchie, olio, smacchiare, unto, vino […]

    Scritto il 19th novembre, 2012 alle ore 00:05

E adesso cosa fai? Non dici niente?

La tua opinione, il tuo saluto, la tua collaborazione sono importanti per noi!
Non essere avaro di parole, siamo qui per scambiarci opinioni e consigli e quello che hai da darci e' un tesoro che non possiamo permetterci di perdere!

Se hai trovato degli errori, se hai un ingrediente da aggiungere, o la pensi soltanto diversamente da noi.. ALKYMY e' qui per ascoltarti!

Comunque cara amico o cara amica ...

Benvenuto/a tra noi e Grazie di essere passato di qui!

E da oggi e' possibile lasciare commenti, usando il proprio account di FACEBOOK.. ancora piu' facile diventare amici!"

Devi essere Registrato per lasciare un commento.






GIANNI MORANDI- Sei forte papà!

Un simpatico tuffo nel passato con una vecchia sigla televisiva per ricordare tutti i papà del mondo: Auguri Papà!

 






Chi siamo

Alkymy, Pianeta donna! Dalle sapienti mani di ALKY un sito al femminile! Gossip, ricette, ricamo e cucito, shopping e tanto altro! Il mondo ed i bisogni di una meravigliosa galassia, quella femminile, racchiusi in un sito! Un avventura magnifica che prende il via!

Articoli in Archivio

Confezione originale per una cravatta in regalo

Scritto da Alky
il 11-Dic-2014

Tortiglioni verdi e rosa

Scritto da Alky
il 25-Mag-2010

Ti voglio bene!

Scritto da Alky
il 10-Gen-2010

Chiacchiere di Carnevale

Scritto da Alky
il 5-Feb-2013