22
Febbraio 2019
VENERDI

World Wide Woman – Pianeta Donna

Il gioco di “Hnefatafl”!

Scritto da Manolo il 7 - Marzo - 2010 1 Commento - Letto 4.640 volte

E’ un gioco nordico che risale al V secolo d.C., almeno a quella data risale il primo tavoliere di “Hnefatafl” rinvenuto in una tomba danese. Questo gioco venne diffuso dai Vichinghi anche in Inghilterra e divenne molto popolare.

Tipo di gioco: ➡   (da tavolo)

Giocatori: 😯 😯   (due)

Difficoltà: 🙁   (impegnativo)

MATERIALE DI GIOCO: uno schema composto da 18×18 caselle e 24 pedine bianche + un Re (una pedina bianca differente delle altre) e 48 pedine nere.

INIZIO DEL GIOCO:

I pezzi sono disposti sul tavoliere, nella fase iniziale, come viene illustrato nel disegno proposto (vedi figura), la curiosità di questo gioco è la sproporzione del numero di pezzi in possesso dei due giocatori: uno possiede 24 soldati bianchi + il Re, l’altro invece 48 soldati nero senza alcun Re.

(Lo schema iniziale, con il Re posto al centro)

.

.

Come si può notare, i pezzi sono disposti nelle intersezioni delle linee, quindi si spostano lungo i punti di incrocio e non all’interno delle caselle. Il Re viene collocato al centro del tavoliere. Sia i neri che i bianchi (Re compreso), si muovono allo stesso modo: in orizzontale,  in verticale e di un numero di segmenti liberi a piacere, però sempre in linea retta.

Si catturano gli avversari per “intrappolamento”: intrappolando una pedina avversaria tra due propri pezzi, a patto che tutti e tre siano sulla stessa linea (come da esempio in figura)!

(Se il pezzo C giunge sul punto d’intersezione d, intrappola il pezzo B e lo cattura)

.

.

In alcuni casi la strategia dei giocatori può portare a incroci volutamente pianificati, per cui occorre precisare che:

. se un pezzo si colloca spontaneamente tra due pezzi avversari, non viene catturato  (come potete vedere in figura)!

(Se il pezzo B giunge sul punto d’intersezione d, non viene catturato, nonostante si trovi fra due pezzi avversari, perchè frutto della sua iniziativa)

.

.

.

Non ci sono differenze tra i due avversari, ognuno può catturare le pedine nemiche!

.Tutti i pezzi catturano allo stesso modo, compreso il Re che, però, può essere catturato a sua volta solo se viene intrappolato fra quattro pedine avversarie (come mostrato in figura)!

(Se il pezzo A giunge sul punto d’intersezione d, intrappola il Re e i neri vincono la partita)

.

.

I giocatori muovono a turno un pezzo alla volta; cominciano sempre i bianchi.


FINE DEL GIOCO:

Lo scopo del gioco è diverso per ognuno dei due avversari: i bianchi vincono la partita se il Re riesce ad arrivare su un qualsiasi segmento appartenente a uno dei quattro lati del tavoliere. I neri vincono se riescono ad intrappolare il Re!


PRECISAZIONE:

Se si disegna un tavoliere di 19×19 caselle, si possono collocare e muovere le pedine all’interno di queste, anzichè sui punti d’ intersezioni, come sono disposti nella foto di presentazione all’articolo!

BUON DIVERTIMENTO!!!!

Facile? Difficile? Faccelo sapere con un tuo commento!

Leggi anche. . .

  • Il gioco del Zohn AhlIl gioco del Zohn Ahl Ci giocavano i pellerossa disegnando per terra un tavoliere circolare oppure ricamandolo su stoffa o cuoio. Con alcune varianti, ricorda un famoso gioco.
  • La gatta: lancia e raccogli!La gatta: lancia e raccogli! Nell'era dei giochi elettronici, un vecchio passatempo può ancora servire! Per passare un'ora di divertimento all'aperto bastano solo dei sassolini!
  • Mercante in fiera!Mercante in fiera! Mercante in fiera: divertimento e fortuna alla base di questo gioco! Aperte le contrattazioni, se avrete fortuna vincerete la posta più alta!
  • Il gioco del Ruspin!Il gioco del Ruspin! Un mazzo di carte, due dadi e, se hai fortuna, diventerai campione di "Ruspin"! Cos'è il "Ruspin"? A dire il vero non lo sapevamo neanche noi, poi...
  • Battaglia navale!Battaglia navale! Bastano un paio di fogli di carta e una penna per inscenare una battaglia navale! Se avete fuso la vostra Play Station, provate a giocare come ai... vecchi tempi!
  • Pentalpha: sembra facile ma…!Pentalpha: sembra facile ma…! Dalla Grecia, al ritmo del Sirtaki, arriva il vecchio gioco del "Pentalpha". Piatto di olive greche, un buon bicchiere di Retsina e prova a risolverlo!
  • Fan Tan: conta solo la fortuna!Fan Tan: conta solo la fortuna! L'antico gioco del "Fan Tan": non serve essere bravi e intelligenti, conta solo avere un gran colpo di... fortuna! Fate il vostro gioco...
  • Everest: salita e discesa con i dadi!Everest: salita e discesa con i dadi! Un passatempo semplice e originale. Lancia i dadi e comincia il percorso! Fortuna sì, ma attento a fare bene i tuoi... calcoli!

1 Commento

  1. Messapico Ha detto che: :

    Sinceramente mi fa sentire depresso.. non ci ho capito nulla! 🙄 😆

    Scritto il 8th Marzo, 2010 alle ore 01:15

ADESSO TOCCA A TE!

La tua opinione, il tuo saluto, la tua collaborazione sono importanti per noi!

Non essere avaro di parole, siamo qui per scambiarci opinioni e consigli e quello che hai da darci e' un tesoro che non possiamo permetterci di perdere!

Se hai trovato degli errori, se hai un ingrediente da aggiungere, o la pensi soltanto diversamente da noi.. ALKYMY e' qui per ascoltarti!

Comunque cara amico o cara amica ...


Grazie per essere passato di qui!

Devi essere Registrato per lasciare un commento.






Volete creare da soli una splendida maschera di cartapesta?

maschera di cartapesta

Quello che vi occorre è della carta, della colla vinilica, colori acrilici e tanta fantasia.

Per aiutarvi nel lavoro abbiamo selezionato su Youtube questo facile e rapido tutorial.






Chi siamo

Alkymy, Pianeta donna! Dalle sapienti mani di ALKY un sito al femminile! Gossip, ricette, ricamo e cucito, shopping e tanto altro! Il mondo ed i bisogni di una meravigliosa galassia, quella femminile, racchiusi in un sito! Un avventura magnifica che prende il via!

Articoli in Archivio

Vacanza in crociera?

Scritto da Manolo
il 22-Dic-2010

Sapevate che le Castagne…

Scritto da Bafan
il 14-Nov-2010

Dolce di Halloween

Scritto da Alky
il 31-Ott-2011

19 Marzo: Auguri Papà

Scritto da Alky
il 19-Mar-2011