22
Settembre 2017
VENERDI

World Wide Woman – Pianeta Donna

La musica piange ancora, addio a Robin Gibb

Scritto da Alky il 21 - maggio - 2012 Commenta - Letto 2.915 volte

A pochissimi giorni dall’addio di Donna Summer, se ne va un’altro protagonista della musica disco di fine anni’70: Robin Gibb,uno dei componenti della band britannica dei Bee Gees.

Malato da tempo, è morto a Londra all’età di 62 anni (uno in meno di Donna Summer), sconfitto da un male che lo stava consumando. Già operato al fegato lo scorso anno, entrato e uscito dal coma, le sue condizioni sembravano migliorate,  tanto che nel Febbraio scorsa era riapparso in pubblico parlando lui stesso di condizioni in “grande miglioramento”. Un veloce riapparire, quasi volesse salutare chi lo amava, poi le sue precarie condizioni e una subentrata polmonite, lo hanno consegnato alla storia della musica.

Con i Bee Gees ha venduto oltre duecento milioni di dischi e con canzoni come «How Deep Is Your Love», «Stayin’ Alive» o «Night Fever» ha segnato, nel 1977, con i fratelli  Barry e Maurice, quella che sarebbe stata la colonna sonora della celebre Febbre del Sabato Sera, il cult-movie con John Travolta che ha dato il via alla disco-generation!

I Bee Gees furono uno dei gruppi più amati-odiati della musica: mentre  mezza europa, presa dal frenetico ritmo del punk, li detestava, loro diventavano la bandiera di una generazione  di sfavillanti ballerini, tutta luci strobo e zampa d’elefante che oggi, ormai 50enni, ricorderanno Robin con un misto di tristezza e nostalgia.

 

Dopo la morte di Maurice, nel 2003, Robin e Barry decisero di sciogliere la band  per rispetto alla memoria del fratello morto, continuando la carriera ognuno per conto proprio. Nelle sue altalenanti uscite da solista, quella che più si ricorda in Italia è datata 1983, quando la sua “Juliet” ci accompagnò tutta l’estate!
Oggi del mitico gruppo rimane solo il terzo fratello Gibb, Barry, con il quale Robin aveva litigato al punto da abbandonare il gruppo per qualche tempo.

Addio alla febbre del sabato sera…

Stayn’ alive, Robin, Stayn’ alive!


Puoi lasciare un commento, oppure fare un trackback dal nostro al tuo sito.

Leggi anche. . .

E adesso cosa fai? Non dici niente?

La tua opinione, il tuo saluto, la tua collaborazione sono importanti per noi!
Non essere avaro di parole, siamo qui per scambiarci opinioni e consigli e quello che hai da darci e' un tesoro che non possiamo permetterci di perdere!

Se hai trovato degli errori, se hai un ingrediente da aggiungere, o la pensi soltanto diversamente da noi.. ALKYMY e' qui per ascoltarti!

Comunque cara amico o cara amica ...

Benvenuto/a tra noi e Grazie di essere passato di qui!

E da oggi e' possibile lasciare commenti, usando il proprio account di FACEBOOK.. ancora piu' facile diventare amici!"

Devi essere Registrato per lasciare un commento.






GIANNI MORANDI- Sei forte papà!

Un simpatico tuffo nel passato con una vecchia sigla televisiva per ricordare tutti i papà del mondo: Auguri Papà!

 






Chi siamo

Alkymy, Pianeta donna! Dalle sapienti mani di ALKY un sito al femminile! Gossip, ricette, ricamo e cucito, shopping e tanto altro! Il mondo ed i bisogni di una meravigliosa galassia, quella femminile, racchiusi in un sito! Un avventura magnifica che prende il via!

Articoli in Archivio

Auguri di un buon 2015

Scritto da Alky
il 1-Gen-2015

L’ Oca Cuocarina- Krapfen

Scritto da Alky
il 14-Gen-2013

Juve storia di un grande amore (twins version)

Scritto da Manolo
il 12-Lug-2015

Rollo de ternera! (URUGUAY)

Scritto da Alky
il 14-Giu-2010