22
Gennaio 2019
MARTEDI

World Wide Woman – Pianeta Donna

Pinza della Befana

Scritto da Alky il 5 - Gennaio - 2015 1 Commento - Letto 9.543 volte

Ingredienti:

250 g di farina bianca “00”
250 g di farina gialla di mais (macinata fine)
150 g di burro
150 g di zucchero
2 bicchierini di grappa
1 litro di acqua
1/2 litro di latte
100 gr di uvetta
100 g di frutti canditi
150 g di fichi secchi
50 g di noci
300 g di mele
1 cucchiaino di semi di finocchio
1 cucchiaino di sale
zucchero a velo

Difficoltà: media

Preparazione:

In una pentola abbastanza capiente, scaldate l’acqua con il latte, quando bolle abbassate la fiamma, aggiungete il sale e le  due farine a pioggia e preparate una polenta. Cuocete questa polenta per circa 30 minuti, sempre mescolando, con un cucchiaio di legno.
Nel frattempo mettete tutta la frutta secca a bagno nella grappa.
Quando la polenta sarà senza grumi, e non troppo densa, toglietela dal fuoco e fatela raffreddare per circa 10 minuti.
A questo punto, dopo aver acceso il forno a 170° C e aver imburrato e infarinato bene uno stampo rotondo o rettangolare, impastate la polenta con gli altri ingredienti: amalgamate il burro, lo zucchero, i semi di finocchio, tutta la frutta secca rinvenuta  nella grappa e strizzata (uvetta, canditi, fichi secchi, noci) e le mele tagliate a fettine. Mescolare bene fino a far sciogliere il burro. Il composto dovrà risultare piuttosto denso, ma non troppo.
Versare il tutto nello stampo precedentemente imburrato e infarinato e cuocere in forno (170° C) per circa 1 ora.
Quando sfornate la pinza, fatela raffreddare un pò, e poi sformatela con delicatezza e, prima di servirla, cospargetela con zucchero a velo.
Servire tiepida o fredda, accompagnata con un buon “vin brulè” caldo.

Vino consigliato: Vin Brulè, Vino dolce Passito, Grappa, liquore Nocino.

 

Leggi anche. . .

  • Vin brulèVin brulè Il "vin brulè", letteralmente "vino bruciato", è il sostituto invernale alla Sangria, un vero toccasana nelle giornate più fredde e un’ottima cura naturale contro per il raffreddore.
  • PutitzaPutitza Dolce triestino natalizio per eccellenza, con origini che risalgono alle tradizioni dolciarie austro-ungariche, fu servita per la prima volta a Trieste durante una festa tenutasi al castello di Miramare in onore dei principi d'Austria.
  • Torta gelata ai mirtilliTorta gelata ai mirtilli La morbidezza della ricotta e la forza del cioccolato. Ma anche il profumo della grappa e la delicatezza dei rossi frutti di bosco.
  • Doppie cialde di cioccolatoDoppie cialde di cioccolato Se dopo esservi sacrificate tutta l'estate per mantenere intatta la vostra linea volete concedervi uno strappo alla ferrea dieta, eccovi uno sgarro da 1000 calorie a porzione.
  • La favola della BefanaLa favola della Befana "C’era una volta un paese abitato in prevalenza da bruttissime e cattivissime streghe...". La favola della Befana che ne racconta le origini e la tradizione.
  • Buona Epifania con la leggenda della BefanaBuona Epifania con la leggenda della Befana Sono molte le storie che si sono tramandate sulle origini di quell'originale vecchietta che risponde al nome delle Befana. Se vi và di leggerla, questa è una di quelle.
  • La notte della BefanaLa notte della Befana Piccola storia sulla tradizione della Befana con l'immancabile, e forse una delle più famose, canzoni sulla Befana.
  • La Befana trullallà- Happy Hippo versionLa Befana trullallà- Happy Hippo version Una delle canzoni più famose su quella simpatica vecchietta che porta dolci e carbone a tutti i bambini. Qui in versione alternativa.

1 Commento

  1. Bafan Ha detto che: :

    Deve essere una bomba di calorie…

    Scritto il 6th Gennaio, 2013 alle ore 12:10

ADESSO TOCCA A TE!

La tua opinione, il tuo saluto, la tua collaborazione sono importanti per noi!

Non essere avaro di parole, siamo qui per scambiarci opinioni e consigli e quello che hai da darci e' un tesoro che non possiamo permetterci di perdere!

Se hai trovato degli errori, se hai un ingrediente da aggiungere, o la pensi soltanto diversamente da noi.. ALKYMY e' qui per ascoltarti!

Comunque cara amico o cara amica ...


Grazie per essere passato di qui!

Devi essere Registrato per lasciare un commento.






Rondò Veneziano- “Rondò Veneziano”

Un tuffo nel lontano 1980 e l’affascinante musica pop-barocca dei Rondò Veneziano ci accompagna tra le maschere più belle nell’incantevole atmosfera del Carnevale di Venezia.

rondo_veneziano






Chi siamo

Alkymy, Pianeta donna! Dalle sapienti mani di ALKY un sito al femminile! Gossip, ricette, ricamo e cucito, shopping e tanto altro! Il mondo ed i bisogni di una meravigliosa galassia, quella femminile, racchiusi in un sito! Un avventura magnifica che prende il via!

Articoli in Archivio

Cosmetici naturali sulla pelle!

Scritto da Alky
il 30-Dic-2009

Perla di saggezza

Scritto da Alky
il 4-Nov-2009

Idee per Halloween

Scritto da Alky
il 27-Ott-2012

GIANNI MORANDI- Sei forte papà!

Scritto da Alky
il 19-Mar-2017