17
Novembre 2018
SABATO

World Wide Woman – Pianeta Donna

Terremoto ad Haiti: il Paese in ginocchio!

Scritto da Manolo il 14 - gennaio - 2010 3 Commenti - Letto 2.371 volte

Martedì 12 Gennaio, la furia devastante del terremoto, magnitudo 7, questa volta ha colpito Haiti, uno degli Stati più poveri.

Secondo fonte locali sarebbero oltre 100mila i morti, in gran parte sotto le macerie, ma c’è chi azzarda cifre di gran lunga superiori, secondo indiscrezioni ci sarebbero decine di Italiani dispersi. Il Paese è letteralmente in ginocchio, edifici ed abitazioni, già provate dagli uragani scorsi, sono distrutte o danneggiate, crollata anche la Sede dei Caschi Blu dell’ ONU seppellendo decine di soldati e civili, non esistono più scuole, ospedali (solo uno è rimasto in piedi ed è già pieno), chiese, la gente non ha più una casa.  Le comunicazioni risultano difficili quando non impossibili (Twitter è uno dei pochi sistemi per comunicare), il Governo locale non è in grado di affrontare da solo l’opera di soccorso, manca tutto, viveri, medicinali, tende, elettricità, mezzi con cui scavare, dalle condutture si verificano perdite di gas che rischiano di provocare esplosioni, le apparecchiature di diagnosi ospedaliere, se distrutte, causano uscite di sostanze tossiche o radioattive, tutto questo mentre la terra non smette di tremare continuando con le sue scosse di assestamento!

«C’è un bisogno disperato di materiale e personale medico – ha spiegato Holmes, inviato dell’ ONU –, nei prossimi giorni lanceremo un appello alla comunità internazionale ed elencheremo con maggiore precisione i bisogni della popolazione e quali sono le risorse necessarie».

Solo qualche giorno fà abbiamo ricordato lo Tsunami che ha devastato l’ Indonesia e abbiamo ancora negli occhi la sofferenza della gente d’Abruzzo, la natura continua a ricordarci la nostra fragilità e, purtroppo, darci un’altra occasione per dimostrare il nostro altruismo! Lo sappiamo, sono in molti a criticare l’utilità delle raccolte fondi, che solo una parte di queste giungeranno ai bisognosi, che parte di esse gonfieranno le tasche ai miserabili meschini che approfittano di queste tragedie ma, se anche solo una parte di esse arriveranno in quei posti, servirà a risollevare un uomo in ginocchio!

Lo sappiamo, oggi saremo solidali con loro quando, fino a ieri, volevamo cacciare i clandestini dal nostro Paese e domani non degneremo di uno sguardo il barbone che chiederà l’elemosina, solo grazie all’onda emotiva la nostra coscienza bussa alla porta del cuore ma, Dio voglia che anche in questa occasione ci si faccia prendere dall’emozione!

Possiamo solo indicarvi le numerose sottoscrizioni che attualmente sono in atto per portare i primi soccorsi alle popolazioni di Haiti, tutte le voci riportate di seguito sono fornite di link affinchè possiate sincerarvi delle iniziative:

SMS:– Al N°  48541 (donazione di 2 euro) da cellulari Tim, Vodafone o da rete fissa Telecom Italia instituito da “Corriere” e “Agire”.

CARITAS:– Caritas Italiana tramite C/C Postale N. 347013 specificando nella causale: Emergenza terremoto Haiti oppure  2 € tramite SMS al N° 48540 (fino al 27 Gen.)

CROCE ROSSA (Clicca per le info).

UNICEF: – Si possono effettuare tramite c/c postale 745.000, causale: “Emergenza Haiti”, oppure  una donazione ON-LINE la potete fare “QUI'”.

PAM Programma Alimentare Mondiale (Clicca)

MEDICI SENZA FRONTIERE (Clicca)

.

[youtube uxrkoXQqrDY]



Leggi anche. . .

  • Da Haiti: arrivano due bambini e un appello!Da Haiti: arrivano due bambini e un appello! L'arrivo dei primi due bambini adottati, l'appello a nuove forme di sostegno e le difficoltà di operare nella lontana Haiti! Le associazioni intanto...
  • Sindrome di Rett: aiuta le bambine dagli occhi belliSindrome di Rett: aiuta le bambine dagli occhi belli Guarda gli occhi di tua figlia, adesso immagina se solo attraverso quelli lei potesse comunicare con te! Cosa c’è di più meraviglioso degli occhi di una piccola bambina? E se questi occhi chiedessero il tuo aiuto?
  • Dynamo Camp: regala un abbraccio a un piccolo eroeDynamo Camp: regala un abbraccio a un piccolo eroe A San Valentino, oltre alla tua persona amata, fai un altro piccolo regalo: manda un sms per chi è innamorato della vita tanto da lottare ogni giornocontro la sua malattia.
  • La storia di Save the ChildrenLa storia di Save the Children Il video racconta la storia di una delle più importanti associazioni umanitarie. Presente in 27 Paesi nel mondo, si occupa principalmente di sostenere progetti nei paesi in via di sviluppo che riguardano i bambini.
  • Perchè non si raccontano più favole?Perchè non si raccontano più favole? Raccontare una favola ai bambini li aiuterebbe nelle relazioni affettive e li avvicinerebbe al mondo della lettura. Purtroppo non lo facciamo più.
  • Un uomo in cucina, si salvi chi può!Un uomo in cucina, si salvi chi può! Sarà anche vero che i migliori chef sono maschi (chi lo ha detto poi...) ma se chi mette piede in cucina è il classico "uomo qualunque" alle prese con il suo spirito di emulazione, il disastro è inevitabile.
  • Vende la medaglia per salvare una bambinaVende la medaglia per salvare una bambina Dopo un grande gesto sportivo anche un grande gesto di umanità. Una surfista polacca mette all'asta la sua medaglia olimpico per salvare la sua piccola fan di 5 anni.
  • Piccolo omaggio a 50 anni dal disastro del VajontPiccolo omaggio a 50 anni dal disastro del Vajont Qui, a poche decine di Km, una sera di 50 anni fà, le stelle videro le montagne camminare e si consumava il destino di quasi 2mila persone: il disastro del Vajont.

3 Commenti

  1. anna Ha detto che: :

    Faremo tutti qualcosa per aiutare quella povera gente.
    Comincio con un sms di 2 euro poi cerchero’ di aderire alle altre iniziative.
    Che tristezza quelle immagini. E poi dicono che la vita è bella……… 😥

    Scritto il 14th gennaio, 2010 alle ore 20:31

  2. Alky Ha detto che: :

    Brava Anna! 😉

    Scritto il 14th gennaio, 2010 alle ore 21:05

  3. Bafan Ha detto che: :

    più che altro
    non sai mai quando ti capita e cosa ti capita!

    Resta vigile.. perchè non sai quando passerà il padrone
    recitava una vecchia pagina di un libro trascurato!

    Scritto il 14th gennaio, 2010 alle ore 22:24

ADESSO TOCCA A TE!

La tua opinione, il tuo saluto, la tua collaborazione sono importanti per noi!

Non essere avaro di parole, siamo qui per scambiarci opinioni e consigli e quello che hai da darci e' un tesoro che non possiamo permetterci di perdere!

Se hai trovato degli errori, se hai un ingrediente da aggiungere, o la pensi soltanto diversamente da noi.. ALKYMY e' qui per ascoltarti!

Comunque cara amico o cara amica ...


Grazie per essere passato di qui!

Devi essere Registrato per lasciare un commento.






Rondò Veneziano- “Rondò Veneziano”

Un tuffo nel lontano 1980 e l’affascinante musica pop-barocca dei Rondò Veneziano ci accompagna tra le maschere più belle nell’incantevole atmosfera del Carnevale di Venezia.

rondo_veneziano






Chi siamo

Alkymy, Pianeta donna! Dalle sapienti mani di ALKY un sito al femminile! Gossip, ricette, ricamo e cucito, shopping e tanto altro! Il mondo ed i bisogni di una meravigliosa galassia, quella femminile, racchiusi in un sito! Un avventura magnifica che prende il via!

Articoli in Archivio

Un mondo da colorare!

Scritto da Manolo
il 6-Dic-2009

Lotta alle zanzare!

Scritto da Manolo
il 15-Lug-2010

Fiore di pane

Scritto da Alky
il 22-Mar-2015